RASSEGNA STAMPA

4 Luglio 2022

I 28 comuni della Srr Messina hanno ripreso a gestire i rifiuti…

L’assemblea straordinaria dei sindaci riunita a montagnareale: indignazione per i ritardi nella conessione dell’autorizzazione..

Dopo il via libera concesso dalla “Trapani Servizi” Per il ritorno al conferimento


Giuseppe romeo – Sant’agata di Militello – Gazzetta del Sud


Il via libera concesso giovedi dalla “Trapani Servizi” per il ritorno al conferimento dei rifiuti indifferenziati, sulla scorta dell’autorizzazione regionale all’abbancamento di 17,583 Mq. di rifiuti, ha scongiurato l’emergenza igienico sanitaria immediata, con numerosi centri siciliani gia da giorni fermi con la raccolta.

Tra questi, anche i 28 comuni della Srr Messina provincia costretti allo stop hanno ripreso regolarmente a scafricafre, alcuni dei quali con un ritiro straordinario per rimuovere l’immondizia accatastata, fermo restando i limiti gia’ contingentati che tutti e 57 comuni con difficoltà riescono a rispettare.

Mercoledi sera l’assemblea straordinaria dei sindaci della Srr riunita a Montagnareale è quindi ritornata ad affrontare il problema, non essendo sufficiente l’ennesima soluzione tampone che ha solo spostato ancora una volta l’asticella del collasso. Gli amministratori dell’ambito territoriale tirrenico nebroideo hanno ribadito l’indignazione per i ritardi nella concessione dell’autorizzazione al progetto gia’ proposto nel marzo 2021 dalla Srr per la realizzazione di un polo impiantistico pubblico a Mazzara Sant’Andrea. L’iter in capo all’assessorato regionale territorio ed ambiente va molto a rilento , attualmente in attesa del VIA secondo quanto riferito dal Direttore della SRR Arch. Giuseppe Mondello , nonostante le statuizionei delle ordinanze del Presidente della regione che hanno ridotto ad un terzo la tempistica prevista.

L’assemblea presieduta dal sindaco di Mirto Maurizio Zingales , in sostituzione del collega di Montagnareale Rosario Sidoti ( Presidente della SRR) , ha quindi deliberato la richiesta di un incontro urgente al Presidente della Regione, all’assessore territorio ed ambiente ed assessore all’energia e di organizzare una manifestazione preso la sede della Presidenza della Regione, con contestale conferenza stampa, per sollecitare sui ritardi nell’autorizzazione per l’inizio dei lavori del polo impiantistico di Mazzara Sant’Andrea. Infine l’assemblea ha dato mandato agli uffici della Srr di predisporre la gare per l’individuazione di un intermediario in grado di trasportare i rifiuti fuori dalla Regione in caso di nuove necessità. Secondo la proposta esplicitata del direttore, ciò avverrà sulla base delle percentuali di raccolta differenziata che man mano stanno prevenendo dai vari comuni.

fonte: (Gazzetta del sud).

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

cinque × quattro =

Ultimi articoli

RASSEGNA STAMPA 27 Luglio 2022

Mazzarrà chiede legalità, non l’emergenza rifiuti senza fine

Il Gazzettino di Sicilia  mercoledì 27 Luglio 2022  Dario Fidora Il sindaco Pietrafitta interviene contro la disinformazione che mette in allarme la popolazione sulla realizzazione del nuovo impianto, non “discarica” ma di trattamento, dove finalmente indifferenziata e differenziata verranno trasformati in energia e risorse per il territorio.

RASSEGNA STAMPA 4 Luglio 2022

Energia, 300 pratiche in bilico: la burocrazia paralizza la Sicilia

ALLA REGIONE – di Riccardo Lo Verso   PALERMO – Ci sono 300 pratiche in bilico, in attesa della valutazione di impatto ambientale da parte dell’assessorato regionale al Territorio e ambiente.

RASSEGNA STAMPA 4 Luglio 2022

I 28 comuni della Srr Messina hanno ripreso a gestire i rifiuti…

L’assemblea straordinaria dei sindaci riunita a montagnareale: indignazione per i ritardi nella conessione dell’autorizzazione.

RASSEGNA STAMPA 3 Luglio 2022

Mazzarrà, l’impianto negato. Simbolo del fallimento della politica sui rifiuti del governo Musumeci

 domenica 3 Luglio 2022  Dario Fidora – Il gazzettino di Sicilia Emergenza rifiuti in Sicilia, è il collasso.

torna all'inizio del contenuto